Prove di tiro su tiranti (prove di carico su tiranti)

Prove di tiro su tiranti (prove di carico su tiranti)

PROVE DI TIRO SU TIRANTI O PROVE DI CARICO SU TIRANTI

TIRANTI DI ANCORAGGIO - PROVE SU TIRANTI

I tiranti di ancoraggio sono elementi strutturali opportunamente collegati al terreno in grado di sostenere forze di trazione: la forza di trazione, quale la trattenuta della spinta di un terrapieno (muro di sostegno, paratia, etc.), l’ancoraggio di un bacino di carenaggio o l’ancoraggio di una scarpata, è trasmessa al terreno tramite il bulbo di fondazione, collegato quest’ultimo alla testata del tirante tramite la parte libera del tirante.

I tiranti sono classificati in base alle seguenti caratteristiche:

  -  tensione iniziale: pressosollecitati, parzialmente pressosollecitati, non pressosollecitati;

  -  possibilità di controllo delle variazione di tensione: normali (unica tesatura), ritensionabili (possibilità di modificare la tensione di tesatura anche dopo la fase iniziale);

  -  in base alla durata di esercizio: provvisori, permanenti.

I tiranti si distinguono inoltre in base alla tipologia costruttiva:

  -  in base all’armatura: a barre, a fili, a trefoli;

  -  in base al dispositivo di bloccaggio: unico, multiplo

  -  in base alla guaina: parte libera semplice, multipla o composta, zona di fondazione (bulbo) senza guaina o con guaina

  -  in base al dispositivo di ancoraggio: per cementazione, a espansione meccanica (quest’ultima solo per tiranti provvisori)

 

Le N.T.C.  2008 indicano come necessaria la conferma sperimentale del carico limite con prove di trazione in sito sia nelle fasi di progetto che di collaudo.

Sempre le norme tecniche per le costruzioni, per quanto concerne le prove di carico, indicano:

a)      numero di prove di progetto

-   1 se il numero di ancoraggi è inferiore a 30

-   2 se il numeri di ancoraggi è compreso tra 31 e 50

-   3 se il numeri di ancoraggi è compreso tra 51 e 100

-   7 se il numeri di ancoraggi è compreso tra 101 e 200

-   8 se il numeri di ancoraggi è compreso tra 201 e 500

-   10 se il numeri di ancoraggi è superiore a 500

b)      le prove di verifica, da effettuarsi su tutti gli ancoraggi, consistono in un ciclo semplice di carico e scarico; in questo ciclo il tirante viene sottoposto ad una prova pari a 1,2 volte quella massima prevista in esercizio, verificando che gli allungamenti misurati siano nei limiti previsti in progetto e/o compatibili con le misure sugli ancoraggi preliminari di prova.

Le prove sui tiranti, di progetto e di collaudo, se non diversamente specificato, vengono eseguite secondo quanto indicato nelle “Raccomandazioni A.I.C.A.P. per gli ancoraggi nei terreni e nelle rocce” (A.I.C.A.P. – Associazione Italiana Calcestruzzo Armato e Precompresso).

Diagramma di prova di carico su tirante in roccia per collaudo a carico costante 

La CIMENTO S.r.l. opera in tutto il territorio nazionale ed in particolar modo nelle provincie siciliane di Palermo, Catania, Messina, Trapani, Enna, Caltanisseta, Ragusa, Siracusa, Agrigento

Prove su tiranti Palermo, prove su tiranti Agrigento, prove su tiranti Catania, prove su tiranti Messina, prove su tiranti Trapani, prove su tiranti Enna, prove su tiranti Caltanissetta, prove su tiranti Ragusa, prove su tiranti Siracusa 

 

Prove su strutture, monitoraggi e controlli, collaudi, consulenze

Chiama Ora
+393397913221